top of page
  • Immagine del redattoreOlly

Libri Estate 2021: i titoli da leggere sotto l'ombrellone

Ormai ci siamo: inizia il conto alla rovescia per preparare la valigie delle vacanze! Tra costumi colorati, vestitini svolazzanti e creme solari (mai dimenticarla, soprattutto se siete bianchi come la sottoscritta) non può mancare un buon libro da leggere sotto l'ombrellone cullati dal rumore delle onde.

I libri da leggere sotto l'ombrellone
(© www.mardeisargassi.it)

La mia lista è sempre infinita e in continuo aggiornamento, ma voglio condividere con voi alcuni titoli che più di altri mi sono piaciuti o mi incuriosiscono per leggere, scoprire, riflettere e sognare cullati dal caldo sole estivo.

Pronti a prendere appunti? Partiamo!



Il libraio di Venezia - Giovanni Montanaro

Il libraio di Venezia - Giovanni Montanaro (©luoghidautore.com)

La tenerezza alla quale neanche il cuore più quadrato potrà resistere.

In campo San Giacomo, a Venezia, c'è la Moby Dick, una libreria speciale di quelle «che ti sorprende che esistano ancora. Il suo libraio si chiama Vittorio, ha passato i quarant'anni, vive per i suoi libri, combatte per continuare a venderli. Un giorno incontra Sofia, gli occhi chiari e le risposte svelte, che prende l'abitudine di andare a trovarlo. Il 12 novembre 2019, però, i 187 centimetri di acqua alta eccezionale inondano le case, i negozi, sommergono gli scaffali di Vittorio. Le pagine annegano, e «campo San Giacomo è pieno di libri perduti, e pare che tutto sia perduto». Giovanni Montanaro, che ha vissuto in prima persona i giorni tragici dell'inondazione, racconta l'angoscia dell'acqua che sale, che distrugge, ma mostra anche un'altra Venezia, i giovani, i cittadini che reagiscono, l'allegria nata in mezzo allo sfacelo, fatta della capacità di aiutarsi, di rinascere. Scritto quasi di getto, questo racconto è una galleria di personaggi, emozioni, colpi di scena il cui cuore è Venezia, sono i librai, è l'amore per i libri e l'amore che nasce grazie ai libri.


Un tè con biscotti a Tokyo - Julie Caplin

Un'irresistibile fuga dalla realtà.

Fiona è una blogger di suc­cesso, ha girato il mondo, ma il Giappone è sempre in cima alla sua lista dei desideri. Per questo, quando scopre di avere la possibilità di partire per un viaggio interamente pagato, è al settimo cielo! Arriva a Tokyo, che vibra di vita e di suggestioni, pronta a godersi la sua straordinaria avventu­ra… ma sco­pre che anche Gabe, l’uomo che le ha spezzato il cuore dieci anni prima, si trova lì. Nel tentativo di dimenticare il dolore del loro ultimo incon­tro, Fiona si getta a capofitto nell’esplorazione della città. Grattacieli mozzafiato, tem­pli e santuari antichissimi, il sushi, lo spettacolo della fioritura dei ciliegi: chissà se potranno funzionare come antidoto contro la tristezza...


Le ho mai raccontato del vento del nord - Daniel Glattauer


Un romanzo epistolare della generazione della comunicazione immediata.

Un’e-mail all’indirizzo sbagliato e tra due perfetti sconosciuti scatta la scintilla. Come in una favola moderna, dopo aver superato l’impaccio iniziale, tra Emmi Rothner – 34 anni, sposa e madre irreprensibile dei due figli del marito – e Leo Leike – psicolinguista reduce dall’ennesimo fallimento sentimentale – si instaura un’amicizia giocosa, segnata dalla complicità e da stoccate di ironia reciproca, e destinata ben presto a evolvere in un sentimento ben più potente, che rischia di travolgere entrambi. Le ho mai raccontato del vento del Nord descrive la nascita di un legame intenso, di una relazione che coppia non è, ma lo diventata virtualmente. Un rapporto di questo tipo potrà mai sopravvivere a un vero incontro?


La Biblioteca di Mezzanotte - Matt Haig

La Biblioteca di Mezzanotte - Matt Haig
La Biblioteca di Mezzanotte - Matt Haig (©lettriceperpassioneblog.wordpress.com)

Un romanzo che commuove, diverte e scalda il cuore.

Fra la vita e la morte esiste una biblioteca. Quando Nora Seed fa il suo ingresso nella Biblioteca di mezzanotte, le viene offerta l’occasione di rimediare agli errori commessi. Fino a quel momento, la sua vita è stata un susseguirsi di infelicità e scelte sbagliate. Le sembra di aver deluso le aspettative di tutti, comprese le proprie. Ma le cose stanno per cambiare.

Come sarebbe andata la vita di Nora se avesse preso decisioni diverse? I libri sugli scaffali della Biblioteca di mezzanotte hanno il potere di mostrarglielo, proiettando Nora in una versione alternativa della realtà. Insieme all’aiuto di una vecchia amica, può finalmente cancellare ogni suo singolo rimpianto, nel tentativo di costruire la vita perfetta che ha sempre desiderato. Ma le cose non vanno sempre secondo i piani, e presto le sue nuove scelte metteranno in pericolo la sua incolumità e quella della biblioteca. Prima che scada il tempo, Nora deve trovare una risposta alla domanda di tutte le domande: come si può vivere al meglio la propria vita?


Qualcuno che ti ami in tutta la tua gloria devastata - Raphael Bob-Waksberg

Un libro sorprendente in cui si intrecciano ironia e intelligenza, malinconia e immaginazione.

"Le persone si dividono in due tipi: quelle che non vuoi toccare perché hai paura che si spezzino e quelle che non vuoi toccare perché hai paura che ti spezzino". Un uomo e una donna che saltano tutte le fermate della metropolitana della loro vita in attesa dell’occasione giusta. Due sposi costretti dai parenti a sacrificare caproni per assicurarsi la felicità futura. Uno scienziato che fa avanti e indietro da un universo parallelo in cui ha fatto solo le scelte giuste. E altri quindici racconti dal creatore di BoJack Horseman pieni di umorismo e sincerità sul sentimento più bello e su quello più terribile: l’amore.

Di noi tre - Andrea De Carlo

Per chi crede nell'amicizia, a quel sentimento poco comodo che ti mette a nudo, ti spinge ad osare e ti regala il coraggio di essere "vero". Un sentimento capace di non farti sentire mai solo.

Tre amici, Marco, Misia e Livio. Le loro vite si intrecciano nel corso di trent'anni, mentre i loro rapporti passano dall'amicizia più entusiasmante alla passione, all'amore, alla rivalità, fino alla constatazione di non poter fare a meno uno dell'altro.


Ci vediamo in questi giorni - Federica Bosco

Ci vediamo in questi giorni - Federica Bosco
Ci vediamo in questi giorni - Federica Bosco (© libroperamico.blogspot.com)

A volte per far nascere un’amicizia senza fine basta un biscotto condiviso nel cortile della scuola. Così è stato per Ludovica e Caterina, che da quel giorno sono diventate come sorelle. Sorelle che non potrebbero essere più diverse l’una dall’altra. Caterina è un vulcano di energia, non conosce cosa sia la paura. Per Ludovica la paura è una parola tatuata a fuoco nella sua vita e sul suo cuore. Nessuno spazio per il rischio, solo scelte sempre uguali.

Anno dopo anno, mentre Caterina trascina Ludovica alle feste, lei cerca di introdurre un po’ di responsabilità nei giorni dell’amica dominati dal caos. Un’unione perfetta e senza ombre dall’infanzia alla maturità, attraverso l’adolescenza, fino a giungere a quel punto della vita in cui Ludovica si rende conto che la sua vita è impacchettata come un trolley della Ryanair.

Dopo un’esistenza passata da Ludovica a vivere della luce emanata dalla vitalità di Caterina, ora è quest'ultima a chiederle il regalo più grande. Quello di slacciare le funi e lasciarsi andare al mare aperto, dove tutto è pericoloso, inatteso, imprevisto. Ma inevitabilmente sorprendente.


La simmetria dei desideri - Eshkol Nevo

Quattro amici guardano in televisione la finale dei Mondiali di calcio del 1998. Non hanno ancora trent'anni, e hanno condiviso la giovinezza, gli studi, l'esercito, le avventure, i sogni e le difficoltà, le speranze e gli amori. Sono uniti da un legame intenso, dal bisogno profondo di parlare e di confrontarsi. Yuval, il narratore, ha un animo buono e una spartana educazione anglosassone; Churchill è un egoista irresponsabile ma trascinante, ed è il fondatore della loro gang dai tempi del liceo. Ofir vive di parole e brucia ogni giorno la sua creatività in un ufficio pubblicitario. Amichai vende polizze mediche ai malati di cuore, è già sposato e ha due figlie. Durante la partita Amichai ha un'idea: perché non scrivere su un foglietto i propri desideri, i sogni per gli anni a venire, per poi attendere la prossima finale della coppa del mondo e vedere se si sono realizzati?


La Felicità del Cactus - Sarah Haywood

 La Felicità del Cactus - Sarah Haywood
La Felicità del Cactus - Sarah Haywood (© silenziostoleggendo.com)

A Susan Green non piacciono le sorprese: vuole avere tutto sotto controllo. Ha un appartamento a Londra tagliato su misura, un lavoro che soddisfa la sua passione per la logica e un accordo molto civile con un gentiluomo che le garantisce adeguati stimoli culturali, e non solo. Guai però a chiunque tenti di abbozzare un maggior coinvolgimento emotivo: Susan punge, come i cactus che colleziona. Eppure, si sa, la vita sfugge a ogni controllo. E l’aplomb di Susan inizia a vacillare quando deve fare i conti con qualcosa di improvviso. All’improvviso il mondo sembra impazzito, sia dentro che fuori di lei. Ma proprio quando Susan teme di non riuscire più a fare tutto da sola, riceverà aiuto dalle persone più impensabili. E l’inflessibile donna combattiva e spinosa come i suoi cactus si troverà a fiorire.


Due Vite (premio strega 2021) - Emanuele Trevi

Un libro che, all’apparenza, si presenta come il racconto di due vite, quella di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi qualche tempo fa e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, così propensa alle illusioni. Ne ridisegna i tratti e le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone, la timida sfrontatezza di Pia Pera. Tuttavia, lo stile dell’unicità di questo libro ruota attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».


Che ne pensate di questi titoli? Ne avete altri da suggerirmi? Come al solito fatemelo sapere commentando questo articolo o scrivendomi su Instagram! Intanto vi auguro buona lettura e buone vacanze!

Commentaires


bottom of page